Facebook Instagram Pinterest

magazine

Franciacorta | Bollicine pregiate e molto ancora


Proseguiamo il nostro tour alla scoperta delle meraviglie enogastronomiche italiane con una visita in Franciacorta, una zona tra racchiusa tra la sponda occidentale del Lago di Garda e la parte orientale della provincia di Brescia, famosa soprattutto per la produzione di un grandissimo vino spumante metodo classico, il Franciacorta DOCG per l’appunto.

Questo vino, assai pregiato, è costituito per la maggior parte da uve derivanti dai vitigni chardonnay e pinot nero, ma al suo interno possiamo trovare anche percentuali di pinot bianco e di erbamat, un vitigno autoctono. La sua produzione si estende su tutta l’area geografica omonima, e data la sua particolarità, per tipologia e metodo di spumantizzazione, è la vera risposta italiana allo champagne francese.

Ma Franciacorta non è solo vino spumante: in questa zona, infatti, si possono degustare moltissimi prodotti della terra e anche di lago, poiché all’interno del territorio si trova anche il Lago d’Iseo. Troviamo infatti molte varietà di pesce nei ristoranti della zona, come il persico, il coregone, il lucioperca e la sardina essicata (che in realtà è un agone, un piccolo pesce di lago) che è un presidio slow food della zona. Oltre al pesce, anche le carni e i formaggi di Franciacorta sanno stupire: la luganega e altri insaccati di maiale, come il lardo aromatizzato al Curtefranca, un vino bianco DOC, e inoltre la robiola bresciana, il gorgonzola DOP, il quartirolo lombardo e il Casolet nostrano, un formaggio a breve stagionatura che si abbina perfettamente con il Franciacorta Demi Sec.

Il paesaggio di Franciacorta è infine bellissimo da visitare, anche senza una meta precisa: infatti, i vari paesi che si trovano sono quasi adagiati tra piacevoli colline, immersi nel verde dei filari di vite e dei numerosi vivai, altra peculiarità della zona.

photos and videos