Facebook Instagram Pinterest

magazine

GIETHOORN | Il paese olandese senza auto


I Paesi Bassi sono noti in tutto il mondo per la loro particolare conformazione territoriale, per i mulini e per le coltivazioni di fiori, che dai grandi mercati delle città olandesi ogni giorni raggiungono tutti gli angoli del mondo.

Questa nazione è da sempre attenta anche alle condizioni di vita dei suoi abitanti, ha sempre promosso l’uso della bicicletta e pare sarà la prima (o la seconda, dipende dalla Norvegia) a bandire le auto a combustibile fossile entro i prossimi cinque anni, permettendo solamente l’immatricolazione di auto elettriche.

Tuttavia, c’è un piccolo villaggio, nel nord del paese, distante circa 120 chilometri da Amsterdam, dove la circolazione con le auto è già vietata, e per spostarsi nelle vie del centro è necessario camminare, pedalare oppure remare…

Infatti, la maggior parte delle strade sono in realtà canali che si possono percorrere solamente in barca, mentre per passare da un isolotto all’altro ci sono ponti e piccole stradine che prevedono solo l’uso della bicicletta o dei pedoni.

Grazie a questa sua caratteristica, Giethoorn negli ultimi anni è diventata una rinomata meta turistica, con un crescente numero di visitatori che si immergono tra le caratteristiche case, alcune delle quali sono classificate come monumenti della nazione, e provano l’ebbrezza di navigare nei corsi d’acqua che le lambiscono, il tutto nel massimo rispetto dell’ambiente, scoprendo il piacere di sfruttare le bellezze naturali senza inquinare e senza rovinare il paesaggio. Un’ultima curiosità: il nome Giethoorn deriva dalle corna di capra (geitenhoorn), che in passato furono rinvenute in gran numero nelle torbiere della zona o e che campeggiano anche sullo stemma cittadino.

photos and videos