Facebook Instagram Pinterest

magazine

Le colline del Chianti | Assaggi di prodotti di una terra unica


Le colline del Chianti sono una zona davvero unica, perché, alla bellezza scenografica del susseguirsi di tondeggianti rilievi, spezzati qua e là da borghi antichi, uniscono prodotti enogastronomici d’eccellenza, dal marcato accento toscano, che impongono al visitatore soste lunghe alla ricerca di pregiati vini e deliziose specialità culinarie.

Il primo piatto tipico della zona, famoso in tutto il mondo, è la ribollita, una minestra con ingredienti che variano da paese a paese, nella quale comunque non può mancare il cavolo nero e l’olio extravergine di olive, meglio se del frantoio del borgo. Questo piatto povero, che raccoglieva un po’ tutto quello che si trovava nelle cucine dei contadini e dei lavoratori di epoche passate, costituiva un piatto energetico, ideale per intingere generose quantità di pane casereccio, rigorosamente preparato senza sale. Nella ricetta troviamo spinaci, fagioli, aglio, cipolla, pane raffermo, il cavolo nero, ma sono ammesse infinite varianti, che prevedono anche l’uso di ossa di maiale per dare ancora più gusto. Importante il condimento finale, a base di sale, pepe e naturalmente l’olio extravergine, un altro caposaldo della produzione locale. Per secondo, oltre ai piatti di cacciagione che sono ancora molto rinomati come il tordo o la beccaccia, la vera protagonista di questi colli è la bistecca alla fiorentina, taglio di lombata di razza chianina, cotta alla brace, da gustare solamente al sangue - altre cotture non sono ammissibili! Per accompagnare la carne, una scodella di fagioli cannellini all’uccelletto, gustosa preparazione con sugo di pomodoro, salvia, aglio, un pizzico di sale e pepe. Una valida alternativa alla bistecca è il pollo alla cacciatora, oppure i fegatelli alla Fiorentina, o ancora la trippa. La grande tradizione norcina toscana si ritrova nella celebre Finocchiona, un grosso salume preparato con parti diverse del maiale e insaccato con sale, pepe, aglio, vino e semi di finocchio, da gustare con un crostone di pane insaporito all’olio extravergine di olive.

Per accompagnare tutti questi sapori decisi e marcati, il vino italiano per eccellenza, il Chianti DOCG, un vino rosso dal sapore armonico, con un boccato asciutto e tannico, che a seconda dell’invecchiamento regala note di bacche e frutti rossi. A seconda della diversa zona di produzione, questo grande vino si differenzia leggermente per sapore e mineralità, rimanendo tuttavia l’abbinamento perfetto per la cucina dei colli.

 

photos and videos