Facebook Instagram Pinterest

magazine

PROVENZA: Attraversando sterminati campi di lavanda


La Provenza è famosa per le sue pittoresche città medievali e per essere la capitale mondiale della lavanda. Abbiamo deciso di esplorare la regione lontano dalle solite rotte turistiche, per ammirare paesaggi, sommersi dalla lavanda, che altrimenti non sarebbero conosciuti o visitati.

Dopo aver lasciato Cavaillon, ci dirigiamo a Coustellet, meglio di domenica mattina, quando la piazza cittadina si anima con il mercato locale. Poi visita al Museo della lavanda, una raccolta di immagini, video sulla coltivazione, raccolta e produzione di oli essenziali e cosmetici. Tra Bonniex e Saignon, possiamo trovare l'estensione indefinita dei campi di lavanda nell'Altopiano di Claparèdes, e scoprire una vera delicatesse, il miele di lavanda. Possiamo anche assaggiare alcuni distillati speciali nella Distilleria Agnel, con liquori estratti da cipresso, rosmarino e lavanda, o in Apt, presso la distilleria Coulet, rinomata per i suoi liquori alla lavanda.

A Saignon, con l'impressionante vista del famoso Mont Ventoux sullo sfondo, possiamo trovare tutti i tipi di verdure e frutti rari in un suggestivo negozio locale chiamato "Le Potager d'un curieux". Quando arriviamo ad Auribeau, un antico borgo in pietra, prendiamo la strada panoramica fino alla cima di Mourre Nègre, dove un'impareggiabile vista sul campo di lavanda riempirà il nostro cuore. Proprio vicino al villaggio, c'è una piccola distilleria privata, dove è possibile acquistare incredibili estratti di miele e lavanda.

Alla fine, raggiungiamo Sault, la vera capitale della lavanda, circondata da campi infiniti di questa coltivazione. Qui è davvero possibile entrare in contatto con tante cose da imparare e apprezzare intorno alla lavanda: il jardin, con oltre 100 variazioni della pianta, il laboratorio sui profumi e metodi di produzione, e il percorso della lavanda: una vera immersione nei campi, circa 4 chilometri a piedi con spiegazioni e tutorial per neofiti del mondo della lavanda.

Periodo migliore dell'anno per visitare la Provenza? Da fine giugno a metà luglio, quando tutto diventa viola, lilla e profumato.

 

photos and videos