Facebook Instagram Pinterest

magazine

URBAN BACKPACKING | Un modo smart di viaggiare


Siamo da sempre abituati a parlare di backpacking nell’ambito dell’escursionismo di montagna, ma esiste una forma particolare di turismo, denominata urban backpacking, che associa alla visita di centri cittadini l’utilizzo di pratiche derivate dal trekking e dalla mobilità tipica dell’escursionista, applicate al contesto urbano. I principali fautori di questa tipologia di viaggio sono studenti, magari durante un periodo di lavoro o di volontariato all’estero, viaggiatori molto attenti al budget, persone che si prendono un anno sabbatico da tutto e partono alla scoperta del mondo.

Urban backpacking significa sfruttare tutte le opportunità per essere indipendenti e al tempo stesso risparmiare: quindi via libera al soggiorno negli ostelli, con utilizzo di lavanderia e cucina integrate nella struttura, che permettono con pochi soldi di avere un posto dove dormire; il trasporto urbano è il must per spostarsi, spesso con un abbonamento si possono utilizzare tutti i mezzi pubblici di una rete cittadina, raggiungendo tutte le località più interessanti e suggestive.

Per muoversi di città in città, spesso, si usa l’autostop, anche se in alcune nazioni può essere molto pericoloso ed è sconsigliato. Altrimenti, si ricorre al treno, al bus oppure, in ultima istanza, alla camminata. Il bagaglio deve comunque essere leggero e pensato in modo funzionale: possono passare anche dei giorni senza avere la possibilità di fare un bucato; intimo ad asciugatura rapida, pantaloni e camicie con maniche lunghe realizzati in tessuto tecnico, scarponcini da camminata che devono essere comodi e garantire un buon grado di protezione dalle intemperie. Il tutto deve essere impacchettato in uno zaino capiente, solitamente con un volume di 60 litri, per essere sempre a portata di mano.

Infine, un occhio di riguardo al cibo. Lo street food è la soluzione ideale in città: pratico, economico, gustoso; poi, normalmente i trabiccoli dei venditori hanno delle promozioni per gli ospiti degli ostelli vicini.

photos and videos