Facebook Instagram Pinterest

magazine

URBAN TREKS - BERLINO Esplorando la capitale tedesca


Berlino è una delle capitali europee con la maggior concentrazione di differenti etnie, perché la sua storia controversa e dolorosa ha generato un sentimento di libertà e di possibilità che attrae dalla caduta del muro omonimo artisti, imprenditori, studenti e ogni categoria umana.

Oltre alle opportunità lavorative e di vita che offre, la capitale tedesca è un meraviglioso dedalo di vie e di piazze, che trasuda storia ed emozioni a ogni angolo. Immaginate di percorrere tutta la East Side Gallery, la parte ancora integra del muro di Berlino lungo la riva della Spree, dal suo inizio, vicino il ponte di Warschauer Strasse, fino alla maestosa Alexanderplatz, il cuore nevralgico di Berlino Est, dove le grandi parate militari del regime filo sovietico andavano a unirsi per generare coreografie di minacciosa potenza. Il muro è ricoperto da una serie infinita di opere d’arte, graffiti lasciati dagli abitanti della parte orientale della città prima della caduta del muro, intervallati da numerosi tributi di artisti che hanno voluto magnificare questo luogo con le loro performance. Da Alexanderplatz si passa poi nel cuore nevralgico della Berlino imperiale, i palazzi maestosi e imponenti, la Museuminsel, quindi la magnifica Unter Der Linden, via ampia e lunga che finisce proprio in corrispondenza della porta di Brandeburgo, un monumento celeberrimo della città, simbolo al tempo stesso della divisione e dell’unione tra i berlinesi.

Appena attraversata la porta, svoltiamo a sinistra, e costeggiando l’ambasciata americana ci troviamo catapultati in uno strano labirinto di monoliti squadrati: è il monumento alla memoria delle vittime della Shoah, l’olocausto, e mentre lo percorriamo un senso di angoscia ci assale, quasi a trasmettere almeno in parte le stesse emozioni vissute da chi sapeva di non far ritorno.

Proseguendo per Ebertstrasse, notiamo sul selciato una lunga fila di mattonelle contraddistinte dalla scritta Berliner Mauer: è la traccia del muro di Berlino, lì dove era stato costruito per dividere la Germania e dove rimane il segno, a memoria imperitura degli errori del passato. Arriviamo infine alla controversa e moderna Potsdamerplatz, una volta costellata di rovine, ora simbolo della rinascita di Berlino con i suoi grattacieli, gli edifici moderni e funzionali, i centri commerciali e le nuove costruzioni che ne riempiono la vista.

photos and videos