Facebook Instagram Pinterest

magazine

URBAN TREKS - SHANGHAI Alla ricerca della tradizione


Andiamo alla ricerca di alcune delle zone più tradizionali della bellissima e moderna città di Shanghai, uno delle più famose della Cina, attraverso le vie strette di quella piccola parte del centro storico rimasta intatta fino ai nostri giorni. Partiamo allora per il nostro tour cittadino a piedi per completare un percorso che, senza le dovute soste per ammirare e conoscere i posti, può durare un paio d’ore.

Dalla stazione della metropolitana  di Dashijie ci inoltriamo per Jinling Lu e poi per Xizang Nan Lu, dove possiamo ammirare la Brightness Middle School, un vecchio edificio di mattoni dalle caratteristiche imposte marroni, circondato da campetti da basket, costruito nel 1913 per ospitare gli studenti del liceo franco-cinese. Continuando su Xizang, troviamo poi una serie di piccoli ristoranti di pesce che, nella stagione giusta, offrono una delle prelibatezze locali, il gambero, preparato in mille modi e giustamente protagonista anche dello street food, disponibile ad ogni angolo. Per accompagnare i crostacei, niente di meglio di una bella bottiglia di birra Tsingtao, la birra cinese più famosa, prodotta ancora oggi negli stabilimenti fondati dai tedeschi nel porto di Qindao nella metà del secolo diciannovesimo.

Dopo la pausa ristoratrice, possiamo dirigerci verso est su Shouning Lu, passare le caratteristiche oche gialle appese fuori dal popolare 老广东菜馆 (vecchio ristorante cantonese), superare Renmin Lu (la strada del popolo) e imbatterci nella mura bianche del Tempio di Dajing.

Costruito tra il 1573 e il 1629, è l’ultimo santuario taoista Zhengyi rimasto nella città degli otto costruiti in origine. Di proprietà dell’associazione taosita, è circondato anche dall’ultima parte rimasta delle mura della città vecchia: al secondo piano è possibile visitare il meraviglioso santuario delle tre divinità.

Dopo il relax nella quiete del tempio, passiamo a visitare un altro posto storico di Shanghai, il mercato dell’antiquariato di Dongtai Lu. Questo è il posto giusto per trovare gli oggetti di artigianato locale, le porcellane rappresentanti Mao, orologi e manifesti della propaganda del passato. Il tutto non è esattamente ordinato, pertanto ogni acquisto richiede un minimo di pazienza e una certa dose di intraprendenza. Sempre a Dongtai Lu, è consigliata una visita in alcuni caratteristici negozi di tè, dove si possono trovare e degustare alcune tra le più pregiate foglie di tutta la Cina, come il tè verde Longjing e il puer Yannan.

Una full immersion nella tradizione cinese che sicuramente svelerà degli aspetti tradizionali interessanti, che la downtown moderna non potrà mai pareggiare.

 

photos and videos