Facebook Instagram Pinterest

magazine

USHUAIA, FIN DEL MUNDO


Capoluogo della Terra del Fuoco, in Argentina, Ushuaia è la città più a sud del mondo, condizione che le vale l’appellativo di “Fin del Mundo”, la fine del mondo. L’estremo meridionale della Patagonia è in realtà collocata su un’isola che permette di scoprire un panorama unico al mondo: si possono infatti vedere montagne imbiancate di neve, l’oceano, ghiacciai e foreste.

Per arrivare nella città è necessario un lungo volo dalla capitale Buenos Aires, ma ne vale la pena. Sono tanti infatti i luoghi e le attrazioni che si possono visitare: prima di tutto, è fondamentale capire maggiormente la tormentata storia locale al Museo della Fine del Mondo, che raccoglie l’eredità culturale degli indiani Ona, la popolazione autoctona che venne sterminata dalle epidemie portate dagli esploratori, oltre a conservare al suo interno le storie di naufragi, naufraghi e molti documenti e atti di elevato valore storico.

Dopo la visita culturale, è tempo di immergersi nella natura spettacolare del luogo; è necessario fare una piccola scarpinata per perdersi tra gli altissimi faggi australi della foresta del Parco Nazionale Lapataia e osservare, senza disturbarli, i castori che, in gran numero, costruiscono senza sosta le loro dighe. Per chi invece non se la sente di fare un po’ di trekking, ecco allora il Tren del Fin del Mundo, un piccolo trenino a vapore che corre sopra un antico tracciato tra i boschi, utilizzato tra l’altro dai deportati per approvvigionarsi di legna per il periodo invernale.

Un’escursione in barca è essenziale per entrare in contatto con la fauna locale: il giro delle isole del canale di Beagle, infatti, permette di incontrare i pinguini papua, da sempre abitanti della zona, la varietà di uccelli tra i quali il condor delle Ande, l’albatro, varie specie di gabbiano, il cormorano e il carancho, caratterizzato dal becco color arancio e dallo stridulo richiamo. Se fortunati, è possibile anche vedere le orche che popolano il canale e il golfo, mentre è molto difficile, anche se non impossibile, imbattersi in qualche capodoglio.

Un ambiente che appassiona e affascina, reso unico dalla posizione geografica e dagli scenari incontaminati che lo costellano. Per concludere, non dimentichiamo la cucina locale, che alterna in modo equilibrato pietanze di carne e pesce, tra le quali è da provare la tipica Picada, antipasto misto fritto accompagnato da diverse deliziose salse.

photos and videos